CU’MME di Mia Martini e Roberto Murolo

Cu’mme è poesia napoletana, con tutta la passione di un’interpretazione autenticamente sentita, un’interpretazione che resterà negli annali della Musica Italiana. Mia Martini aveva una voce intensa, unica, graffiante ma travolgente, e questo sodalizio musicale con Roberto Murolo esaltò in maniera sublime la sua performance vocale.

La canzone fu incisa nel 1992 in occasione del compleanno di Roberto Murolo, chiamato semplicemente Maestro Murolo, in quanto era colonna portante dell’arte canora italiana, un mito della Canzone Napoletana. In quel periodo compiva ottant’anni ed era ancora un pilastro di questo genere musicale di stampo popolare.

Entrambi questi artisti sono scomparsi, Mia Martini nel 1995 e il Maestro Murolo nel 2003, e in seguito la canzone è stata più volte reinterpretata dalla sorella di Mimì, Loredana Bertè, in onore e in ricordo dell’amata defunta. Oltre questo, il brano ebbe un’enorme diffusione in ambito di cover, tra cui ricordiamo la più significativa che fu cantata da Mario Merola, altro colosso della Canzone Napoletana, nonché della musica d’autore.

Tutto in napoletano, il testo è un’ode al mare e all’anima, la quale vuole soltanto volare e mai più soffrire. Il mare è maestro ed insegna, ma soltanto chi ha toccato il fondo può capire, capisce che non si può soltanto badare al male. E allora c’è un invito a salire, a volare, a farsi portare dal vento in un luogo dove tutto è più bello, anche le parole, un luogo dove puoi imparare a vivere.

In definitiva, seppur scritta da Enzo Gragnaniello (che peraltro partecipò all’interpretazione del brano), la canzone sembra decisamente autobiografica, per il tormento che stava passando Mia Martini in quegli anni, gli ultimi della sua vita, dove la sua fine era ormai vicina. Un’ode triste e nostalgica, che preannunciava il momento della sua dipartita, un momento tremendamente sentito, e lei lo ha espresso con questa sua struggente, e indimenticabile interpretazione. Chissà, forse era il suo addio al dolore, un addio alla vita.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *