LA BEFANA TRULLALLÀ di Gianni Morandi

★ Musica Natalizia ★

La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte, celebre filastrocca per bambini che è stata cantata da Gianni Morandi nel 1978, nella sua canzone dal titolo La Befana trullallà, una simpatica rivisitazione di suddetta filastrocca per festeggiare l’arrivo della Befana. La Befana arriva ogni anno, e bisogna accoglierla in qualche modo, pertanto con questa canzone possiamo darle un caloroso e simpatico benvenuto, magari cantandola insieme ai nostri figli, a cui potremo regalare un sorriso, così anche il nostro sorriso sarà assicurato.

La canzone, che riprende vari modi di dire su questa simpatica vecchina che porta doni, o carbone a seconda di chi lo merita o meno, fu scritta come canto natalizio e divenne sigla di un programma televisivo della RAI, “10 Hertz”, nonostante non avesse alcuna attinenza al tema del programma stesso. La trasmissione era condotta dallo stesso Gianni Morandi e andò in onda per un’unica stagione, dal 1978 al 1979.

Il programma, infatti, s’incentrava su una serie di quiz, che allora andavano per la maggiore grazie al mitico Mike Bongiorno, che dovevano essere risolti da giovani artisti musicali alla ribalta, e che in seguito si esibivano nei loro brani in base alla loro posizione nella risoluzione dei giochi. Tra questi ricordiamo Rino Gaetano, Alberto Fortis, Giuni Russo ed anche Vasco Rossi, che al tempo non era molto conosciuto.

I cantanti cambiavano ad ogni puntata, e nel corso delle quasi 60 puntate, numerosi artisti hanno potuto farsi conoscere, presentando i loro pezzi e promuovendo loro stessi. Al giorno d’oggi, potrebbe essere considerato una sorta di talent show, poiché consentiva ai giovani di talento anche più anonimi, di dare prova delle loro qualità canore e artistiche.

La Befana trullalà, che forse rappresentava un simbolo per premiare i più meritevoli, fu poi inclusa in un paio di album di Gianni Morandi, Abbracciamoci (1979) e Gianni Morandi II (1978). Divenne un vero successo, infatti nel tempo ancora si ricorda, mentre la trasmissione che durò solo un anno, è stata pian piano dimenticata, malgrado abbia regalato delle fantastiche opportunità a chi aveva merito di emergere nel mondo della Musica.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright