LA CANZONE DEL SOLE di Lucio Battisti

La canzone del sole è una delle tante poesie in musica di Lucio Battisti, che ancora oggi sono in voga e vengono ascoltate con estremo piacere. In particolare d’estate, è un vero piacere ascoltarla perché celebra in qualche modo questa calda stagione, come anche suggerisce il titolo che è alquanto evocativo.

Ogni tanto ci tornano in mente queste canzoni che sono storia, quei grandi artisti che hanno fatto la storia della Canzone Italiana. Quegli artisti che purtroppo non ci sono più, ma che ricordiamo sempre con tanta ammirazione ed affetto, dato che continuano a far parte della nostra vita, dei nostri momenti quotidiani, ci accompagnano ancora con le loro melodie. Sono eterni.

La canzone del sole uscì il 1971, su 45 giri insieme ad Anche per te, che fu incisa sul lato B del disco. Di solito, quando si pubblica un singolo, o meglio, si pubblicava visto che si parla di dischi in vinile, sul lato B si inseriva un pezzo di poco grido, o una versione strumentale del singolo stesso, mentre invece in quell’occasione si incise un altro pezzo importante di Battisti, o comunque lo diventò.

Questo brano è uno dei più celebri dell’artista, quello che ebbe maggior successo. Simbolo dell’energia positiva e della luce rappresentata dal sole, gli accordi e la semplicità con cui il pezzo fu realizzato gli garantì un’entrata sgargiante nell’animo del pubblico, a tal punto che in questo caso Battisti non si risparmiò, ne incise anche una versione in Inglese, intitolata The sun song, e una in Spagnolo, La canción del sol.

Il testo, che non è propriamente un’ode al sole, è ispirato ad una storia reale, quando un’estate lontana, durante la sua infanzia, il cantautore conobbe una bambina di nome Titty. In sostanza, racconta di due persone che, dopo tanti anni hanno l’occasione di rincontrarsi, tuttavia viene a stagliarsi quel mare nero, al posto del mare chiaro e trasparente che il protagonista vedeva da bambino. Questo perché, nell’età adulta i sentimenti cambiano, vengono influenzati da altre esigenze che ovviamente non sono pure e incontaminate come quelle appartenenti all’età dell’infanzia.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *