La ZUMBA Obsesión ★ OBSESIÓN degli Aventura

Gli Aventura hanno fatto furore con il loro No es amor, nel 2003, un ritornello grazie al quale hanno fatto ufficialmente entrare la Bachata in Italia. Prima di allora, infatti, la Bachata era un ballo latino che non suscitava granché interesse, attiravano di più il merengue e la salsa, forse perché non se ne conosceva ancora bene le potenzialità.

Maggior successo internazionale del gruppo, Obsesión ottenne un Disco di Diamante e vari Dischi D’Oro e di Platino, ed era un singolo all’avanguardia, nel senso che fu uno dei primi ad essere acquistabile tramite download digitale. Un brano sostanzialmente giovane, ma che fu comunque oggetto di alcune cover, anche se furono celebri soltanto nei paesi latini dove uscirono. Prima posizione i quasi tutti i paesi, in Italia restò al primo posto per diversi mesi, e fu il singolo più venduto per ben otto mesi dalla pubblicazione. Il suo debutto, tra l’altro, avvenne direttamente al primo posto in classifica, nel settembre del 2003.

Il gruppo, che nacque nel Bronx, a New York nel 1994, era di origine dominicana, tuttavia il nome Aventura fu scelto soltanto nel 2000, anno in cui conseguirono il loro primo successo. Gli Aventura si sono sciolti nel 2011, ma i componenti continuano per altre vie, chi come solista e chi come componente di altre band.

Il famoso refrain No es amor si riallaccia al titolo della canzone, ed esprime il senso della canzone stessa: quello che lui prova non è amore, è un’ossessione, un’illusione della sua mente che lo conduce a fare cose assurde. Questa frase, nel brano, viene cantata dalla donna destinatrice dei pensieri ossessivi di questo ragazzo che non fa che telefonarle, la pensa in ogni istante, la cerca in continuazione, sebbene lei sia fidanzata con un altro. Nel testo, si accenna anche ad un tentativo di guarigione, con sedute di psicoterapia, ma a quanto pare non c’è cura per questa “malattia”.

In veste molto soft e melodica, che non lascia presagire alcunché di pessimo, è invece la rappresentazione della moderna tendenza allo stalking, nel periodo in cui questo termine si cominciò a diffondere a livello legislativo (il primo Stato a riconoscere il reato fu la California nel 1990, mentre in Italia è stato introdotto nel 2009). La canzone parla di intenzioni, di ossessione ma non oltrepassa il confine, cosa che purtroppo non si può dire per le reali situazioni di stalking.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright