LIVIN’ LA VIDA LOCA di Ricky Martin

Un brano a dir poco trascinante, Livin’ la vida loca di Ricky Martin, che fu lanciato nel 1999 ed inciso sia in Inglese che in Spanglish, ovvero con l’aggiunta di strofe in lingua spagnola. Fece il giro del mondo e quasi eguagliò la sua Maria, che nel 1995 lo rese celebre a livello internazionale. Come Maria, questa canzone ricevette numerosi premi e nomination, oltre a vincere un Disco d’Oro e di Platino per i dischi venduti.

Livin’ la vida loca tuttavia, non vinse in quanto canzone, ma piuttosto per le performance di Ricky Martin, o più esattamente per il videoclip che era stato realizzato per lanciare il brano. Diretto da Wayne Isham, che ha girato video musicali per artisti del calibro di Michael Jackson, Whitney Houston e i Pink Floyd, il video ha ormai raggiunto e addirittura superato le 100 milioni di visualizzazioni.

Il suo punto di forza stava certamente nella coreografa, nonché nella scenografia, che sublimava alla perfezione il pezzo. Per questo, agli MTV Video Music Awards ricevette sei nomination e vinse ben quattro statuette.

La canzone, che fu scritta anche da Ricky Martin, parla di una donna che in sintesi vive una vita pazza, forse pazza anche lei, dato che non ha freni, né filtri e si sposta sempre oltre limite, completamente scatenata ed incosciente. Ma, a disprezzo del pericolo e delle situazioni scomode in cui può farti piombare, il protagonista non ci pensa proprio a lasciarla stare, poiché in compenso lei è capace di tirarti su, di farti dimenticare la sofferenza e di farti essere sempre al massimo, in qualunque cosa tu faccia.

Eppure, come afferma ad un certo punto della canzone, rischi di diventare matto, o come minimo non sarai più lo stesso. Forse intende dire che, dopo aver assaporato la vera ebbrezza della vita, non si può più tornare ad un livello di mediocrità esistenziale.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *