PICCOLA E FRAGILE di Drupi

Uno dei singoli più venduti del 1974, Piccola e fragile fu un successo che fece conoscere Drupi in tutta Europa. Il successo si è poi ripresentato nel 1989, quando il brano fu preso per fungere da sigla alla telenovela “Topazio”, che venne trasmessa in Italia su Retequattro, ed aveva come interprete la regina delle telenovelas di allora, la famosissima Grecia Colmenares.

La canzone si classificò al secondo posto nella manifestazione canora “Un disco per l’estate”, lo stesso anno che fu incisa, un ottimo risultato visto che l’anno prima, quando partecipò al Festival di Sanremo con il brano Vado via, si classificò ultimo, quindi fu un bel salto di qualità. O forse fu il nome a portargli fortuna, perché scelse di chiamarsi con il nome di un Folletto, Drupi appunto, che il cantante aveva interpretato in una recita da bambino.

Infatti, stava per tornare al suo mestiere originario, ovvero quello di idraulico, quando tentò la sorte per l’ultima volta, con due brani che poi si rivelarono inaspettatamente un grande successo: Sereno è… e Piccola e fragile, entrambi pubblicati nel 1974. L’anno dopo, addirittura, vinse il Festivalbar con la canzone Due.

Il testo è piuttosto stringato e riprende un po’ lo stile in versi, dicendo parole apparentemente a caso ma che rispondono ad una certa maturazione di pensiero. C’è questa donna, in sostanza, che si nega e il suo negarsi è così tenero e intenerente, di un candore così pulito che lui la vede piccola e fragile, benché sia consapevole che lei è molto più forte di lui, caratterialmente e forse anche emotivamente.

Lui sa che se dovesse insistere, o forzare un poco la mano potrebbe averla, ma in fondo sarebbe come profanare un piccolo tesoro, uno scrigno fragile e delicato che al solo tocco potrebbe frantumarsi. Sa che è solo apparenza, l’apparenza gioca contro di lui, ma dopotutto è un atteggiamento ammirevole, nobile, da vero uomo, anche se capita sovente che le donne usino questa arma per prendere il controllo della situazione. Speriamo che non sia questo il suo caso, perché spezzerebbe la magia di questa dolcissima melodia.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright