QUANTO TEMPO E ANCORA di Biagio Antonacci

Quanto tempo e ancora è una delle canzoni con cui Biagio Antonacci ha rivoluzionato il suo stile musicale, non solo dal punto di vista melodico ma anche dal punto di vista testuale. Oltretutto, si è anche riappropriato della sua musica, poiché l’album che la conteneva, Mi fai stare bene (1998), fu interamente prodotto da lui.

Già dal titolo dell’album, si nota infatti una messaggio di positività, di serenità, che fu il muro portante della produzione del disco. Staccò i contatti con il mondo delle case discografiche e si rimboccò le maniche, si occupò della stesura dei testi e delle musiche, delle registrazioni e degli arrangiamenti, facendo tutto secondo i suoi desideri, senza che nessuno criticasse e interferisse, o ancora peggio s’imponesse.

Il risultato fu eccellente e senza dubbio lo ripagò, poiché l’album vendette circa un milione di copie, cosa che gli valse il Disco di Diamante e ricevette perfino un premio al Festivalbar del 1999, il Premio Tour, grazie ai concerti che organizzò quell’estate. Il successo fu talmente strepitoso che indusse l’artista a pubblicare un’edizione speciale dell’album, a stesura limitata, che conteneva i quattro più grandi successi dell’album.

Tra questi c’era anche Quanto tempo e ancora e, naturalmente, Mi fai stare bene (che aveva dato il nome all’album), il suo brano più celebre che restò in classifica per ben due anni. Insomma fu un tripudio, una svolta alla sua carriera.

Comunque, c’è anche da sottolineare che l’album segna la sua maturazione professionale, attraverso le canzoni in esso contenute. Non si parla solo di sonorità migliorate, ma anche di contenuti molto più profondi e raffinati. Da lì infatti è iniziato il suo vero modo di fare musica, trasformandola in poesia, uno strumento per narrare ed anche analizzare la complessità dei rapporti di coppia, sempre però partendo da esperienze personali, vissute, quindi totalmente rispecchiante la realtà del nostro tempo, in ambito sentimentale.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *