QUESTIONE DI FEELING di Mina con Riccardo Cocciante

Questo meraviglioso duetto ha dato grande voce alla qualità della Musica Italiana, senza contare la voce di Mina che è seriamente unica, e senza dubbio inimitabile. Una vera poesia per i nostri sensi che non conosce tempo, essendosi trapiantata nella cultura popolare anche come modo di dire.

Il brano uscì su 45 giri nel 1985 e si fece subito sentire, salendo immediatamente nelle Hit Parade e non concedendo a nessun’altra canzone di spodestarla, e la cosa certamente non stupisce. Non raggiunse mai la prima posizione ma si stazionò tra la seconda e la terza per diversi mesi.

La canzone fa parte dell’album Finalmente ho conosciuto il Conte Dracula di Mina, un titolo alquanto particolare, ma del resto Mina è particolare, da sempre originale, e in tema con l’album aveva anche realizzato delle foto (che vedrete nel video) con un trucco diciamo vampiresco, sposato ad acconciature che hanno poco di “angelico”, così come gli abiti di scena utilizzati. L’album era diviso in due volumi: il primo conteneva cover (anche in Inglese) di un certo successo, canzoni dei Chicago, Billy Joel, Lucio Battisti e Claudio Baglioni, mentre il secondo volume conteneva tutti inediti, tra cui appunto Questione di feeling.

Questione di feeling fu scritta da Mogol in collaborazione con Riccardo Cocciante, ed è forse per questa ragione che venne l’idea del duetto tra i due artisti. Successivamente, è stata reinterpretata da Mina, come solista, in lingua spagnola, e nel 2007 l’ha cantata di nuovo in duetto, stavolta con Tiziano Ferro.

Una particolarità, è che Questione di feeling divenne la sigla della trasmissione televisiva “Pentatlon”, un Quiz Tv che era condotto da Mike Bongiorno. Ci viene da domandare quale sia l’affinità tra il testo della canzone e il genere televisivo che presentava, però come abbiamo detto Mina è sempre stata originale, al di fuori dagli schemi, quindi fondamentalmente potrebbe essere ritenuta una cosa normale.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright