ROMA NUN FA’ LA STUPIDA STASERA di Lando Fiorini

Roma nun fa’ la stupida stasera fu interpretata per la prima volta da Nino Manfredi, nel 1962, le musiche erano del maestro Armando Trovajoli e fu scritta per la commedia musicale (teatrale) “Rugantino”, che andò in scena al Teatro Sistina di Roma. Per il successo che ottenne fu rappresentata anche in America nel 1964, a Broadway, e nelle tre settimane di programmazione fece il tutto esaurito.

Protagonista della commedia è Rugantino (Nino Manfredi), un giovane scansafatiche e arrogante, un autentico spaccone, che racimola qualche soldo per vivere raggirando dei poveri malcapitati. Lo scenario è la Roma dell’800, allora dominata dallo Stato Pontificio, ed ospita numerosi personaggi pittoreschi, anche dal nome abbastanza stravagante.

Rugantino vive come un ragazzino impenitente e muore come un vero uomo, ammettendo tutte le sue colpe che però lo condurranno al patibolo, ma la sua ammissione di colpevolezza, il suo accettare la pena di morte come punizione sono esclusiva opera dell’amore che, sicuramente, è l’unico a poter cambiare le persone. La canzone entra in scena proprio quando Rugantino si accorge di essersi innamorato di una giovane donna, di nome Rosetta, che però è sposata con un pessimo soggetto chiamato Gnecco Er Matriciano. In realtà, inizialmente scommette di riuscire a conquistarla, dato che è una ragazza molto ambita dai giovani romani, ma in ultimo finisce per innamorarsi di lei, e da lì il suo destino sarà segnato, dato che la via alla morte sarà breve.

Roma nun fa’ la stupida stasera è diventata simbolo della Canzone Romana, più precisamente della canzone in romanesco, è amatissima dai Romani ma molto spesso non se ne conosce l’origine, il risvolto drammatico che viene vissuto da colui che la canta. Ripresa dalla cultura popolare come una tipica serenata, un’ode, un’invocazione alla bella Roma che protegge gli innamorati, la versione originale è però cantata in duetto: da una parte c’è Rugantino che le chiede sostegno per il sì, e dall’altra c’è Rosetta (Lea Massari) che glielo chiede per il no.

Una versione molto nota è quella di Lando Fiorini, attore e cantante romano nato a Trastevere, che interpreta il brano da solo. Il suo repertorio è tutto romano, in ogni canzone la sua Roma è quasi sempre presente, quindi questa cover era quasi d’obbligo.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright