SE ADESSO TE NE VAI di Massimo Di Cataldo

★ Musica Anni ’90 ★

Ai suoi esordi, Massimo Di Cataldo era un cantautore promettente e la sua arte era già indiscussa, facendosi realmente conoscere al Festival di Sanremo del 1996, con Se adesso te ne vai. La sua attività musicale ancora continua, e durante la sua carriera ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, sebbene non sia diventato un cantante commerciale come altri, preferendo coltivare la sua poesia piuttosto che “vendersi” con qualsiasi uscita che gli fosse a portata di mano.

Massimo Di Cataldo non iniziò col fare musica, nonostante da adolescente amasse suonare diversi strumenti e frequentasse il mondo dei moderni musicanti e dei locali. Iniziò con la recitazione, partecipando a spot pubblicitari, serie Tv e qualche film, sempre in ruoli secondari, finché non decise di partecipare al Festival di Castrocaro, nel 1993, dove si piazzò come finalista e ciò gli consentì di essere notato da una celebre casa discografica, la Sony, che gli offrì un contratto.

L’anno dopo si presentò al Festival di Sanremo, nella sezione “Giovani”, e vinse. L’anno dopo ancora partecipò nella sezione “Nuove proposte” ed arrivò secondo, mentre nel 1996 continuò la sua scalata con Se adesso te ne vaiDel brano, è stata poi realizzata una versione in Spagnolo (Si dices que te vas), e nel 2016 il cantautore romano ne ha incisa un’altra in occasione del suo ventesimo anniversario, insieme ad un nuovo video musicale, girato a Napoli.

Se adesso te ne vai, che consacrò il suo eccellente debutto nella sezione “Big” della kermesse sanremese, parla di un uomo gentile, un uomo d’altri tempi che non porta rancore e non brama vendetta. Ciò che esprime è dolore e paura, la paura di non farcela a superarlo, la paura di non riuscire a perdonare, benché dimostri accettazione e buonsenso, cercando di trovare una certa logica negli eventi.

La sua è una lotta tra razionalità e sentimento che, dopo tanti serpeggiamenti mentali e vicoli bui nel suo cuore, lo conduce alla certezza che l’addio definitivo rappresenterà per lui una rinascita. Forse un modo per convincersi e dunque proteggere se stesso, ma in fondo ha compreso che ogni esperienza ha un inizio ed una fine, e che nel mezzo si impara a vivere.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *