SEI LA PIÙ BELLA DEL MONDO di Raf

Non c’è neanche una salita, quando ci sei tu… Questa è la vera bellezza, rendere meravigliosa la vita di qualcuno, quando si diventa un sogno per la persona amata, un sogno diventato realtà. Ad ogni modo, è proprio l’amore a compiere miracoli, perciò quando si ama non si vedono più salite, più ostacoli, è tutto più bello e positivo, facilmente superabile.

Questa canzone, scritta e cantata da Raf, uscì nel 1995 e partecipò al Festivalbar di quell’anno, riscuotendo un grande successo, non solo per il testo ma anche per la musica gioiosa ed orecchiabile, adatta per essere ballata nelle serate di festa. Comunque quell’edizione del Festivalbar, che era la trentaduesima, fu vinta dagli 883, benché anche il brano di Raf divenne una specie di tormentone estivo.

Sei la più bella del mondo era il primo singolo pubblicato per promuovere il nuovo album di Raf, Manifesto che fu lanciato lo stesso anno. Tuttavia, una versione riarrangiata è stata incisa nel 1996, un’altra nel 2005 ed un’altra ancora nel 2012, tutte per entrare a far parte delle raccolte del cantautore pugliese.

Il brano, così come il primo album che lo conteneva, fu scritto durante un soggiorno in Corsica, e gran parte dei pezzi fu scritta in collaborazione con Cheope, nome d’arte di Alfredo Rapetti, noto autore e pittore italiano. Sei la più bella del mondo invece fu scritta solamente da Raf, e pare che fu una delle sue preferite tra tutte di quell’album.

Successivamente furono estratti altri tre singoli dall’album, ma non ottennero il medesimo riscontro, anzi diciamo quasi che passarono inosservati, tant’è che si continuava ad ascoltare e ballare Sei la più bella del mondo, in concomitanza, ed è per questo che in seguito è stata riproposta in diverse raccolte. L’ultima versione, quella del 2012 è stata incisa in chiave elettropop, sia per le preferenze stilistiche del cantautore che per i tempi più moderni in cui è stata pubblicata.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *