SIGNOR TENENTE di Giorgio Faletti

Riferita alle stragi di Capaci e di via D’Amelio, le più tragiche che la Storia ricordi in ambito di “cosa nostra”, questa canzone fu scritta e cantata da Giorgio Faletti, noto scrittore e uomo di spettacolo recentemente scomparso. Il brano conquistò il secondo posto al Festival di Sanremo del 1994, ed ovviamente vinse il Premio della Critica.

Ambientata in Sicilia, come dimostrato dall’interpretazione dell’artista in siciliano, la canzone narra la dura vita dei Carabinieri, che molto spesso vengono derisi e che a quel tempo non beneficiavano di condizioni lavorative sicure, vivendo perpetuamente all’ombra degli attentati. La Storia ce lo mostra, cruentemente, eppure a volte insegna, dato che al giorno d’oggi si è molto più oculati in tal senso.

Il brano Signor Tenente fu incluso nel terzo album di Giorgio Faletti, Come un cartone animato, che fu realizzato in collaborazione con Dodi Battaglia (chitarrista dei Pooh). L’album ottenne un Disco di Platino per le vendite, sicuramente anche per la presenza di Signor Tenente che rappresenta un pezzo importante per la cultura italiana.

Giorgio Faletti nacque come comico e cabarettista, debuttando in televisione con la trasmissione “Drive in” (1985), e in seguito si diresse alla carriera musicale, sia come cantante che come autore, scrivendo brani per artisti celebri come Mina, Fiordaliso e Marco Masini. Ben presto abbandonò temporaneamente la musica per diventare, nei primi anni 2000, uno scrittore molto valido che riscosse grande successo nel settore dei thriller.

Successivamente, continuò anche come cantante ed attore, quindi si può dire che fosse un artista completo, conducendo una così intensa attività che prima lo vide vittima di un ictus, nel 2002, e poi fu colpito da un cancro che purtroppo non lo risparmiò, uccidendolo nel 2014. In sua memoria è stata installata una targa sulla statale piemontese ad Asti, nei pressi di una casa cantoniera, luogo in cui Giorgio Faletti ebbe l’ispirazione per scrivere Signor Tenente.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright