STILL LOVING YOU degli Scorpions

Il brano uscì nel 1984 e riscosse un incredibile successo, a tal punto che diventò il più famoso degli Scorpions, prima che la band pubblicasse Wind of change (1991): vinse un Disco di Platino in Francia e fu venduto in tutto il mondo. È una delle più romantiche canzoni degli Scorpions, un gruppo tedesco rock melodico che spopolò negli anni ‘80, al pari dei Bon Jovi e dei Police.

Anche l’album da cui fu estratto il singolo, Love at first sting (1984), fu uno degli album più venduti di quell’anno, non tanto in Europa quanto negli Stati Uniti, dove vinse tre Dischi di Platino per oltre 3 milioni di copie vendute. Fu uno dei primi dischi ad essere registrato in digitale, e la canzone Rock you like a hurricane in particolare, è stata utilizzata in numerose colonne sonore, videogiochi e cartoni animati.

Still loving you è diventata un classico degli Scorpions, viene cantata durante ogni loro concerto ed ancora oggi viene ricordata dalle vecchie e nuove generazioni. Recentemente è stata inclusa in una loro raccolta e riarrangiata per l’occasione, con la partecipazione dei Berliner Philharmoniker, l’Orchestra Filarmonica di Berlino.

Canzone molto triste, nostalgica, che tratta la fine di un amore, il solito ricominciare, il tentare e ritentare, ma quando ormai si è agli sgoccioli è difficile ripartire, soprattutto ripartire bene. A volte l’unica cosa giusta da fare è lasciarsi, e magari ritrovarsi in un’altra vita, chissà… anche se talvolta l’amore fa fatica ad andarsene, a lasciar liberi, quando un rapporto finisce.

Still loving you narra del rimpianto per una storia d’amore andata male, nella consapevolezza che impera l’impossibilità di ricominciare da capo. Troppe cose hanno ucciso quell’amore, eppure la speranza non muore, e forse è veramente l’unica cosa che non muore mai, infatti il protagonista esprime la sua intenzione di cambiare tutte quelle cose “assassine” per darsi una seconda possibilità, non potendo credere che sia finita davvero.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright