TAKE MY BREATH AWAY dei Berlin ★ Film: TOP GUN (1986)

Film consacrante la carriera di Tom Cruise, ancora oggi “Top Gun” viene considerato un grande film degli anni ‘80. Uscito nelle sale cinematografiche nel 1986, anche la colonna sonora è passata alla storia. Le canzoni sono veramente stupende e si ricordano tuttora, come questa, Take my breath away cantata dai Berlin, che divenne appunto la colonna sonora ufficiale di “Top Gun”.

Trampolino di lancio per Tom Cruise, il quale coronò questi suoi inizi con il famosissimo film “Risky Business” (1983) – che se in Italia non ha avuto un’eco troppo particolare in America ha invece spopolato – “Top Gun” ha visto la consacrazione di altri grandissimi attori, come Kelly McGillis e Val Kilmer. Ma, c’è da dire, che tutto il cast era veramente degno di nota, e i produttori riuscirono ad affrontare una delicata tematica in maniera piacevole, sposando eccellentemente il lato drammatico con quello più leggero, sottilmente ironico ed anche amoroso.

La storia si svolge in una base militare, dove i migliori piloti della Marina ottengono il brevetto per diventare TOP GUN, ovvero i migliori piloti d’America, ed è un intreccio tra azione e amore, con appunto alcuni risvolti tragici. Ci mostra come questo tipo di professione sia altamente rischioso, anche in sede di addestramento, e che questi uomini meritano tutta la nostra stima per il loro incredibile coraggio, sacrificando ogni istante la loro vita, per far salva la nostra.

Take my breath away fu scritta appositamente per il film, da Giorgio Moroder, e vinse l’Oscar come miglior canzone, nonché il Golden Globe nel 1987. Numerose sono le successive reinterpretazioni, anche adattate per altri programmi televisivi, ma come spesso accade l’originale resta inimitabile e il suo successo non è stato superato.

I Berlin, purtroppo, si sciolsero giusto l’anno dopo, nella loro formazione originaria, quindi non poterono granché cavalcare l’onda del loro successo. Nel 1999 ripresero la loro attività artistica con una formazione differente, ma forse era ormai troppo tardi, infatti si è sentito poco parlare di loro, quantomeno dalle nostre parti.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *