TERRA PROMESSA di Eros Ramazzotti

La carriera di Eros Ramazzotti prese il volo proprio grazie a Terra promessa, che lo conduce in Germania, in Svizzera e in Austria. Il pezzo entrò peraltro nella colonna sonora di un popolarissimo film di Carlo Vanzina degli anni ‘80, “Vacanze in America”, interpretato da Christian De Sica e un giovanissimo Claudio Amendola.

Terra Promessa è il singolo con cui Eros Ramazzotti ha debuttato al Festival di Sanremo nel 1984, vincendo nella sezione “Nuove proposte” riservata alla categoria dei giovani, per questo messaggio di speranza che conteneva per le nuove generazioni, la speranza di un mondo migliore sognato dai giovani, anche un po’ biblico per certi versi. Il cantante romano partecipò anche l’anno successivo a Sanremo arrivando terzo, e invece nel 1986 lo vinse, con la bellissima Adesso tu.

Tuttavia, l’attività di Eros Ramazzotti nel settore musicale inizia ancora prima, nel 1981 quando partecipò al Festival di Castrocaro. Ed aveva già inciso un singolo con il quale nel 1982 aveva partecipato a “Un disco per l’estate”, che s’intitolava Ad un amico, una canzone che il cantautore aveva scritto per un suo carissimo amico che era venuto a mancare prematuramente.

Eros Ramazzotti è, infatti, un cantautore, ha scritto sempre lui le sue canzoni e ne ha scritte davvero tantissime, quasi tutte di grandissimo successo, a tal punto che i suoi dischi hanno venduto all’incirca 60 milioni di copie in tutto il mondo. Passione la sua, che sin da ragazzino lo ha condotto a studiare il pianoforte e la chitarra, facendo anche domanda al Conservatorio di Roma ma purtroppo non venne ammesso.

Ciò comunque non rappresentò per lui un ostacolo e neanche un freno, credeva nella sua musica e in se stesso ed è andato avanti, si è fatto valere ed ha scalato le classifiche di tutto il mondo, diventando anche autore per grandi artisti come Gianni Morandi. È la tipica dimostrazione che la tecnica si può imparare, ma il talento no.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright