TI SCATTERÒ UNA FOTO di Tiziano Ferro

Tiziano Ferro è una voce nata per caso, durante la vecchia serie dei Karaoke andata in onda su Italia 1, quando era condotta da Fiorello, il quale se ne andava in giro per l’Italia a cercare nuovi talenti, o anche per dare la possibilità di cantare a chi ama farlo ma purtroppo non è tagliato per la musica. Parliamo degli anni ’90 e, tra l’altro, fu proprio grazie a Fiorello che esplose la moda del Karaoke.

Tuttavia, Tiziano Ferro non è colui che poteva definirsi un principiante, dato che questa sua passione per la musica, e lo studio della musica, inizia molto presto, all’età di cinque anni quando per Natale riceve in regalo una tastiera e, negli anni successivi, iniziò a comporre brani e a scriverne anche i testi. Ad oggi, non è soltanto un cantautore rinomato ma anche un produttore discografico e, per giunta, si è fatto conoscere in tutto il mondo cantando i suoi pezzi in Inglese, Spagnolo, Francese e persino in Portoghese.

Ti scatterò una foto fu un singolo estratto dal suo album Nessuno è solo, pubblicato nel 2006. Questa canzone venne tradotta in lingua spagnola (Te tomaré una foto) e divenne colonna sonora del film “Ho voglia di te” (2007), che sarebbe il seguito di “Tre metri sopra il cielo” (2004), entrambi tratti dai romanzi di Federico Moccia.

Il videoclip fu girato a Ponte Milvio (Roma), dove sono ambientati i film e ne incluse alcuni spezzoni, infatti gran parte della sua notorietà è dovuta proprio al film, che insieme al suo primo capitolo è diventato assai rappresentativo per le nuove generazioni. Il singolo vinse il Disco di Platino per oltre 100 mila copie vendute, mentre l’album di cui faceva parte vinse addirittura il Disco di Diamante, per più di 500 mila copie.

Quello che in sostanza dice il testo è che i ricordi sono importanti, anche se una storia volge al termine, e grazie alla tecnologia possiamo immortalare questi momenti non soltanto nella nostra memoria che, con il tempo, lascia andare e le immagini sbiadiscono. Ma una fotografia non sbiadisce, resta viva e presente, ed è grazie ad essa che non possiamo dimenticare.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *