UNA STORIA IMPORTANTE di Eros Ramazzotti

Dall’album Cuori agitati, che fu l’album di debutto di Eros Ramazzotti, le canzoni che più si distinsero furono Una storia importante e Terra promessa, con la quale Eros vinse il Festival di Sanremo del 1984, nella sezione “Nuove proposte”. L’album raggiunse le 400 mila copie vendute e fu pertanto un ottimo esordio, già preannunciava la fantasmagorica carriera che avrebbe poi fatto questo timido ragazzo romano.

Negli anni ’80 Eros Ramazzotti divenne uno dei cantanti più celebri, ancor più di quanto lo fosse Vasco Rossi all’epoca, e la sua notorietà non si arrestò in Italia, grazie anche alle sue versioni latine, da lui stesso interpretate. Inoltre, non si limitò a sfornare pezzi internazionali, dato che cantò in numerosi duetti, con artisti di punta come Tina Turner e Joe Cocker, che al tempo erano delle pietre miliari della musica pop.

Una storia importante partecipò al Festival di Sanremo del 1985, nella categoria Big, ma se arrivò soltanto al sesto posto, divenne una hit a livello europeo e vendette complessivamente, in quell’anno, quasi un milione di copie. In particolare, vinse il Disco d’Oro in Francia, mentre in Italia fu regina delle classifiche, restando al primo posto per parecchi mesi.

Il testo, che è stato scritto insieme a Pietro Cassano (tastierista dei Matia Bazar) e Adelio Cogliati, racconta i primi turbamenti di un ragazzo che, sentendosi per la prima volta innamorato, si sente anche predisposto ad avere una storia importante. Una cosa a cui in effetti non ha mai pensato, sempre intento a giocare e scherzare con i suoi amici, a vivere una vita spensierata e giocosa, tipicamente adolescenziale.

Questo pensiero segna la sua crescita, lo fa entrare nel mondo degli adulti, un mondo dove l’amore è anche accompagnato dall’insicurezza e dall’indecisione, soprattutto quando appunto si tratta di una storia importante, laddove si diventa più fragili e confusi, per la paura che ne scaturisce di soffrire.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright