WAKE ME UP BEFORE YOU GO-GO degli Wham!

Gli Wham! furono un’onda che travolse le ragazzine negli anni ’80, o più che altro era George Michael che le faceva letteralmente impazzire. È il periodo dei Duran Duran, Nick Kamen e Spandau Ballet, icone maschili che non erano soltanto bellissime ma anche dotate di talento, infatti regnarono nelle Top Ten, proprio insieme a George Michael (che dopo pochissimo intraprese la carriera da solista) e Michael Jackson, che di certo non si può non nominare.

Scritta da George Michael, questa canzone fu il primo grande successo degli Wham!, un gruppo britannico formatosi a Londra nel 1982. George Michael e Andrew Ridgeley erano un duo, George era la voce (e la mano, visto che scriveva i testi) e Andrew era alla chitarra, benché sin dall’inizio il suo contributo alla band fosse stato marginale, ed è per questo che il suo tempo nel duo fu relativamente breve.

Con questa canzone, e l’album che la includeva Make it big (1984), gli Wham! cambiarono veste, abbandonando giubbotti di pelle ed aria da duri per sostituirli con un abbigliamento colorato, molto free e sorridente, proprio come si presentarono nel videoclip ufficiale di Wake me up before you go-go. Anche il genere si adattò allo scopo, orientandosi su uno stile sempre dance pop ma che si fondava sulla bubblegum music, melodia commerciale ed assai orecchiabile di quegli anni.

Wake me up before you go-go dominò per parecchio tempo la vetta delle classifiche, non solo nel suo paese d’origine ma anche in Europa, anche in Italia prese molto piede, infatti è uno dei paesi in cui George Michael fece più breccia nel cuore delle ragazzine. Sapere poi, delle preferenze sentimentali dell’artista, che non erano tradizionali, ha leggermente provocato uno stop, negli anni ’90, ma George Michael è comunque rimasto notevolmente apprezzato, soprattutto dagli amanti veri della Musica e non dei “miti”.

Il testo indica sostanzialmente una croce per questo povero ragazzo che, innamorato folle di una donna, si ritrova in balia di lei, sospeso come uno yo-yo. Un po’ crudele e un po’ dispettosa, decisamente trascinatrice, lo fa quasi impazzire, ma lui comunque non rinuncia, anzi, la esorta a continuare, a fargli battere il cuore e a farlo ballare. Del resto si sa, quando si è giovani si è sprezzanti del rischio e alla ricerca di forti emozioni, ci si sente invincibili, finché non si sbatte contro un muro e allora ci si ridimensiona, tornando inevitabilmente con i piedi per terra.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright