BEAUTIFUL di Christina Aguilera

Più che una canzone un simbolo contro la diversità, di qualunque genere, una melodia a tratti struggente che affronta un tema estremamente delicato, un male che tormenta la nostra epoca. L’apparenza.

L’apparenza, l’estetica e tutto quel che ne è direttamente correlato, diventano una trappola da cui le persone più sensibili non riescono ad uscire, finendo per distruggere autostima e amor proprio, e coinvolgono oltretutto il loro corpo, la loro salute, martoriandoli con patologie più o meno volontarie come l’anoressia e la bulimia. Tuttavia, invece di attaccare questo lato della vita moderna, al contrario la canzone tocca corde più soft, ovvero conferisce e sottolinea un enorme peso alla bellezza interiore: ribadisce l’importanza del sapersi accettare, in ogni imperfezione e diversità, perché fanno comunque parte di noi, contraddistinguono la nostra individualità, il nostro essere unici e speciali, a modo nostro. Il nostro essere bellissimi.

Quella di Christina Aguilera è una voce importante, giusta per un brano altrettanto importante, un brano memorabile, educativo e per di più davvero emozionante, una pietra miliare della Musica come arte, come sentimento, come valore. E il successo mondiale conseguito ne è la riprova, come il riconoscimento per la miglior performance femminile che l’artista ricevette ai Grammy Awards nel 2004.

Beautiful uscì nel 2002 dopo varie vicissitudini, dato che era stata scritta da Linda Perry, cantautrice e produttrice discografica che sulle prime era stata restia a condividerla, essendo di natura estremamente personale, ma quando finalmente si decise di farla ascoltare a Christina, che lavorava con la sua etichetta discografica, la cantante la quasi supplicò di cedergliela. Ci mise un po’ per convincerla ma alla fine ci riuscì.

Il brano divenne una celebrità internazionale, e per questo fu inciso in diverse versioni, oltre quella in Inglese, anche in Francese e perfino in Irlandese, senza contare i vari remix. Per giunta, numerose sono le cover che hanno riproposto l’autentica bellezza di questo brano, reputato uno dei più belli della storia della Musica.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright

NUOVA NORMATIVA GDPR - Per mantenere le complete funzionalità del nostro sito devi accettare l'uso dei Cookie. In questo modo, potremo darti un'esperienza migliore di navigazione. PRIMA DI ACCETTARE LEGGI DETTAGLI

Oltre ai Cookie tecnici necessari per un regolare funzionamento del sito, Le Recensioni di SettimaLuna utilizza Cookie aggiuntivi per personalizzare la navigazione dell'Utente, in merito alla gestione delle statistiche, del traffico, dei social media, dei video e degli annunci promozionali. Questi Cookie sono preventivamente disabilitati di default, puoi scegliere tu stesso se abilitarli o meno, dando il tuo esplicito consenso. In alcun modo i dati inseriti (ad es. e-mail per iscrizione al blog o nella sezione commenti) verranno usati per diverse finalità né condivisi con terze parti: il nostro interesse è la sicurezza della tua privacy. Accetti l'uso dei Cookie e i termini e le condizioni della nostra PRIVACY POLICY? Cliccando su "Accetto" dichiari di aver letto e accettato, dando il permesso per l'utilizzo di Cookie non tecnici e dunque non strettamente necessari. La durata di accettazione dei Cookie è di 3 mesi, con la possibilità di revocarla in qualsiasi momento attraverso il pulsante in alto nella sidebar del sito (alla fine della pagina per cellulari o tablet). Se non accetti, potrai comunque continuare con la navigazione ma la visualizzazione delle pagine sarà limitata. In ottemperanza e conformità al Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR).

Chiudi