DESTINAZIONE PARADISO di Gianluca Grignani

Questa canzone parla di una stazione che esiste realmente, si chiama proprio “Paradiso” (fermata) e si trova a Torino. Il testo, invece, fa riferimento ad argomenti più metaforici, dove il treno simboleggia la morte, o più precisamente il suicidio, tuttavia la formula impiegata non dà questa idea, è molto soft, decisamente poetica, e difficilmente si riesce a carpirne immediatamente il senso.

Scritta e composta da Gianluca Grignani, questa canzone fu presentata all’edizione del Festival di Sanremo del 1995 e si classificò al sesto posto nella sezione Nuove Proposte. Il brano ebbe un enorme successo in America Latina, mentre in Italia si ritagliò una sua soddisfacente fetta di consensi, nonostante che alla manifestazione sanremese non ricevette tanti pareri positivi, probabilmente per il delicato tema trattato.

Destinazione Paradiso è stata abbastanza apprezzata dal pubblico, nel mondo ha venduto oltre 2 milioni di copie e, nel 2007, Laura Pausini ne ha fatta una cover che ha rispolverato il successo del brano, vincendo il Disco d’Oro per oltre 15.000 di copie vendute. Per ironia, ha avuto più successo la versione della cantante romagnola, ma è plausibile dato che ai tempi Grignani era un esordiente, mentre la Pausini era già una veterana dell’ambient musicale, oltretutto internazionale.

Chi si volta è perso e resta qua… Questa forse è la frase più significativa, quella che racchiude il senso della canzone, di quel viaggio che va intrapreso senza voltarsi indietro, senza rimanere indietro. È un viaggio alla ricerca della pace, in un posto dove non ci sono più regole né confini, dove si può essere veramente se stessi.

Evidentemente, per Grignani il Paradiso non è quello che religiosamente si disegna, è più un luogo in cui i condizionamenti sociali non esistono, un luogo perfetto dove l’anima può esprimere completamente se stessa, e ritrovare così l’armonia. Una città perfetta, dove ognuno può prendersi il suo posto, senza che nessuno sgomiti o glielo impedisca, dove c’è posto per tutti e nessuno è più importante dell’altro.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *