BACK TO BLACK di Amy Winehouse

Questa canzone, la più famosa di Amy Winehouse, sembra proprio precorrere la sua fine, che avvenne nel 2011, dopo quattro anni che fu pubblicata. E, infatti, qualche mese prima della sua morte l’artista fece ingenti donazioni, forse lo sentiva, ma comunque durante la sua carriera è stata sempre molto generosa, ricorrendo spesso alla beneficenza a favore di persone molto meno fortunate di lei. Quindi non solo una grande artista ci ha lasciati, ma anche una grande persona.

Una cantante estremamente sola, una brutta malattia la solitudine, che può facilmente portare alla morte, e se non morte fisica, sicuramente quella emotiva, che lentamente scivola fino a farti morire realmente. C’è chi sostiene che il suo decesso sia dovuto ad un mix letale di alcool, sostanze proibite e barbiturici, mentre il tossicologico dell’autopsia negò che nel suo organismo circolassero sostanze illegali al momento della sua morte.

Tuttavia, che ne facesse abuso è risaputo, anche se in questo caso pare che il colpevole sia stato l’alcool. Ingerito in quantità massicce le ha provocato uno shock fisico, chiamato stop and go, bloccandole la respirazione, un’intossicazione che non le ha lasciato via d’uscita.

Back to black è un singolo estratto dall’album Amy Winehouse e fu lanciato nel 2007, valutato come uno dei migliori singoli di quell’anno. Il brano fu ben accolto dalla Critica le cui recensioni furono notevolmente gratificanti, malgrado il testo sia in alcune strofe abbastanza scurrile, duro, ma ciò comunque non bastò ad arrestare il lento declino emotivo dell’artista.

Il titolo Back to black, letteralmente ritorno al nero, indica il lutto ma del cuore, per quest’uomo che le ha detto addio centinaia di volte e lei è morta altrettante volte, ritornando in lutto. Il testo è ricco di specifiche allusioni all’uso di sostanze illegali, il che sta indicare che tutte le volte che il suo uomo l’ha abbandonata, il motivo non è stata lei, un’altra donna, bensì la sostanza di cui l’uomo è dipendente. Anche la cantante ammette di esserlo, pertanto non si sa dove inizia la canzone e dove finisce la realtà, se il suo sia effettivamente un pezzo autobiografico.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright

NUOVA NORMATIVA GDPR - Per mantenere le complete funzionalità del nostro sito devi accettare l'uso dei Cookie. In questo modo, potremo darti un'esperienza migliore di navigazione. PRIMA DI ACCETTARE LEGGI DETTAGLI

Oltre ai Cookie tecnici necessari per un regolare funzionamento del sito, Le Recensioni di SettimaLuna utilizza Cookie aggiuntivi per personalizzare la navigazione dell'Utente, in merito alla gestione delle statistiche, del traffico, dei social media, dei video e degli annunci promozionali. Questi Cookie sono preventivamente disabilitati di default, puoi scegliere tu stesso se abilitarli o meno, dando il tuo esplicito consenso. In alcun modo i dati inseriti (ad es. e-mail per iscrizione al blog o nella sezione commenti) verranno usati per diverse finalità né condivisi con terze parti: il nostro interesse è la sicurezza della tua privacy. Accetti l'uso dei Cookie e i termini e le condizioni della nostra PRIVACY POLICY? Cliccando su "Accetto" dichiari di aver letto e accettato, dando il permesso per l'utilizzo di Cookie non tecnici e dunque non strettamente necessari. La durata di accettazione dei Cookie è di 3 mesi, con la possibilità di revocarla in qualsiasi momento attraverso il pulsante in alto nella sidebar del sito (alla fine della pagina per cellulari o tablet). Se non accetti, potrai comunque continuare con la navigazione ma la visualizzazione delle pagine sarà limitata. In ottemperanza e conformità al Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR).

Chiudi