COSE DELLA VITA di Eros Ramazzotti con Tina Turner

★ Musica Anni ’90 ★

Un duetto fenomenale, quello di Eros Ramazzotti e Tina Turner, che nel 1997 collaborarono insieme per questo progetto musicale. La canzone era stata scritta da Eros nel 1993, lui l’aveva già cantata da solo ed era stata inclusa in uno dei suoi album, Tutte storie.

La nuova versione, che era sia in Inglese che in Italiano, a seconda dell’interprete naturalmente, ebbe anche un nuovo titolo, Can’t stop thinking of you (Non posso smettere di pensare a te), che riprendeva proprio una strofa in Inglese, e fu incisa con Tina Turner per promuovere la nuova raccolta del cantante, la quale s’intitolava Eros e includeva anche un paio di inediti. Inoltre, la clip ufficiale fu diretta dal regista statunitense Spike Lee.

In questo nuovo album, in cui si racchiudevano i migliori successi di Eros Ramazzotti, il cantautore romano duettò anche con Andrea Bocelli (con la canzone Musica è), ed ogni brano era registrato in una versione tutta nuova, riarrangiata con strumentazioni più sofisticate.

Questa raccolta fu apprezzata in ogni parte del Pianeta, fatta eccezione per quella asiatica, ma in tutti gli altri Paesi ebbe un suo posto in classifica ed anche un suo Disco di Platino (in quasi 25 Paesi), anche perché venne pubblicata un’edizione parallela in Spagnolo. Non fu sempre al primo posto in classifica, tuttavia ne furono vendute quasi 6 milioni di copie, il che rappresentava comunque un risultato eccellente, per questo timido ragazzo che ha letteralmente sfondato in gran parte del mondo.

Il senso del testo di Cose della vita è più semplice di quanto si pensi, ma è proprio nella semplicità che si ritrovano le cose migliori. Si parla di una storia finita un po’ storta, delle cose che accadono nella vita e si devono prendere per quello che sono, senza troppe paturnie, così come i sogni che sono umani e dunque imperfetti. Ovviamente lo sono anche gli esseri umani, nei loro limiti come l’orgoglio e la gelosia, elementi principali che causano la rottura delle relazioni, e inevitabilmente ci si ritrova a rimpiangere, a pensare su ciò che si è perso e che probabilmente non tornerà più.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright