I WILL ALWAYS LOVE YOU di Whitney Houston ★ Film: THE BODYGUARD (1992)

★ Musica Anni ’90 ★

Colonna sonora principale del film “The Bodyguard“, tuttavia non si può dire che sia la più rappresentativa perché tutte le canzoni che accompagnavano il film, cantate da Whitney Houston, calzavano come un guanto alla storia narrata in questa intramontabile pellicola. Da quelle più melodiche a quelle più ritmate ed energiche, ognuna aveva una sua perfetta collocazione in ciascuna scena, tanto che l’album che ne fu tratto divenne un vero capolavoro, la colonna sonora più venduta di tutti i tempi, con oltre 40 milioni di copie vendute in tutto il mondo.

The Bodyguard” uscì nel 1992, e i protagonisti erano interpretati dalla stessa Whitney Houston, che recitava il ruolo di una star alquanto intrattabile e capricciosa, e dall’attore Kevin Costner, una guardia del corpo un po’ sui generis e fascinoso da morire. La pellicola riscosse un ingente successo, non solo per questi due prestigiosi artisti ma anche per la sorta di favola moderna che incarnava, dove c’era una principessa da salvare e un eroe molto coraggioso e giusto, un uomo d’altri tempi.

Questo brano era una cover, ispirata all’omonima canzone di Dolly Parton (1974), infatti in una scena del film viene riprodotta anche la versione originale, oltre a quella cantata dalla superba voce di Whitney Houston. Voce magica, quella di Whitney, che forse non ha retto il peso di questa sua divina qualità, di questo suo speciale talento che pian piano l’ha vista rinchiudersi in se stessa, l’ha condotta all’esagerazione, all’abuso, a perdere se stessa.

Whitney Houston veniva semplicemente chiamata “The Voice”, in quanto la sua voce era unica. Per diversi critici e artisti, era addirittura considerata la più grande voce femminile nella storia della Musica, considerando inoltre che, grazie a lei, grazie proprio a questo suo innato talento, fu aperto il mercato discografico anche alle persone di colore, che prima degli anni ’80 del secolo scorso era per costoro off-limits.

La grande Whitney è deceduta qualche anno fa, come è ben noto, annegata nella vasca da bagno di un hotel di Beverly Hills, per via di una eccessiva assunzione di farmaci uniti ad altre sostanze, secondo le fonti ufficiali. Si dice inoltre che fosse affetta da aterosclerosi, il che avrebbe favorito l’avverarsi dell’incidente, sempre che non si tratti di un suicidio inconsapevole. Non lo sappiamo, e in fondo non ci importa, perché vogliamo ricordarla così, con questa voce stupenda, con questa sua fantastica magia che ci farà sempre sognare. Nonostante non sia più tra noi.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright

NUOVA NORMATIVA GDPR - Per mantenere le complete funzionalità del nostro sito devi accettare l'uso dei Cookie. In questo modo, potremo darti un'esperienza migliore di navigazione. PRIMA DI ACCETTARE LEGGI DETTAGLI

Oltre ai Cookie tecnici necessari per un regolare funzionamento del sito, Le Recensioni di SettimaLuna utilizza Cookie aggiuntivi per personalizzare la navigazione dell'Utente, in merito alla gestione delle statistiche, del traffico, dei social media, dei video e degli annunci promozionali. Questi Cookie sono preventivamente disabilitati di default, puoi scegliere tu stesso se abilitarli o meno, dando il tuo esplicito consenso. In alcun modo i dati inseriti (ad es. e-mail per iscrizione al blog o nella sezione commenti) verranno usati per diverse finalità né condivisi con terze parti: il nostro interesse è la sicurezza della tua privacy. Accetti l'uso dei Cookie e i termini e le condizioni della nostra PRIVACY POLICY? Cliccando su "Accetto" dichiari di aver letto e accettato, dando il permesso per l'utilizzo di Cookie non tecnici e dunque non strettamente necessari. La durata di accettazione dei Cookie è di 3 mesi, con la possibilità di revocarla in qualsiasi momento attraverso il pulsante in alto nella sidebar del sito (alla fine della pagina per cellulari o tablet). Se non accetti, potrai comunque continuare con la navigazione ma la visualizzazione delle pagine sarà limitata. In ottemperanza e conformità al Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR).

Chiudi