UP WHERE WE BELONG di J. Cocker ★ Film: UFFICIALE E GENTILUOMO (1982)

★ Musica Anni ’80 ★

Up where we belong fu interpretata da Joe Cocker e Jennifer Warnes, ed uscì nel 1982, come colonna sonora del film “Ufficiale e Gentiluomo” (titolo originale: An Officer and a Gentleman) con Richard Gere e Debra Winger. La scelta fu fatta all’ultimo momento, poiché il produttore del film, Don Simpson, dopo averlo ascoltato non reputava che il brano potesse avere successo, quindi era indeciso se prenderlo o meno come colonna sonora ufficiale.

Si può immaginare quindi, la sua enorme sorpresa quando la canzone vinse agli Oscar nel 1983, come miglior canzone dell’anno, il Golden Globe come miglior canzone originale e il Grammy Award per l’interpretazione canora, come miglior performance di questo duo che alla fine fu una rivelazione. Peraltro, stette per parecchie settimane in cima alle classifiche, soprattutto negli Stati Uniti.

Seppur drammatico, il film “Ufficiale e Gentiluomo” è una bellissima storia d’amore, diventato poi un cult movie degli anni ‘80. All’epoca fu il terzo film più visto e campione d’incassi (quasi 300 milioni di dollari di oggi).

Il film narra le vicende di un giovane uomo che affronta una grande sfida, quasi un riscatto da una vita misera, prima rinchiuso in un collegio per il suicidio della madre durante la sua adolescenza, e in seguito con il padre, sergente della Marina Militare che trascorre il suo tempo libero tra alcool e donne di malaffare. È così che decide di arruolarsi, affrontando un duro addestramento per dimostrare al padre, e a se stesso, che può farcela e fare qualcosa di buono nella sua vita, a dispetto di un destino poco benevolo e del fatto che nessuno crede in lui. Incidente di percorso, sarà poi l’incontro con una giovane donna che lavora in una fabbrica, umile ma piena di sogni come lui, e che spera in una vita migliore, in un amore da favola.

Come protagonista abbiamo un Richard Gere giovane e aitante, molto affascinante in questo ruolo, non solo un gentiluomo, come attesta il titolo, ma anche un vero Principe Azzurro che salva la sua bella, e la porta con sé incontro al loro destino, fatto di amore e di magnifiche speranze. Il finale fu sicuramente determinante per la riuscita della pellicola, perché se è vero che certe cose si vedono solo nei film, è rincuorante assistere ad un così bel lieto fine, un lieto fine che meritano anche le persone comuni, ed è questo il messaggio andato a segno, quello che probabilmente consacrò il successo del film.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright

NUOVA NORMATIVA GDPR - Per mantenere le complete funzionalità del nostro sito devi accettare l'uso dei Cookie. In questo modo, potremo darti un'esperienza migliore di navigazione. PRIMA DI ACCETTARE LEGGI DETTAGLI

Oltre ai Cookie tecnici necessari per un regolare funzionamento del sito, Le Recensioni di SettimaLuna utilizza Cookie aggiuntivi per personalizzare la navigazione dell'Utente, in merito alla gestione delle statistiche, del traffico, dei social media, dei video e degli annunci promozionali. Questi Cookie sono preventivamente disabilitati di default, puoi scegliere tu stesso se abilitarli o meno, dando il tuo esplicito consenso. In alcun modo i dati inseriti (ad es. e-mail per iscrizione al blog o nella sezione commenti) verranno usati per diverse finalità né condivisi con terze parti: il nostro interesse è la sicurezza della tua privacy. Accetti l'uso dei Cookie e i termini e le condizioni della nostra PRIVACY POLICY? Cliccando su "Accetto" dichiari di aver letto e accettato, dando il permesso per l'utilizzo di Cookie non tecnici e dunque non strettamente necessari. La durata di accettazione dei Cookie è di 3 mesi, con la possibilità di revocarla in qualsiasi momento attraverso il pulsante in alto nella sidebar del sito (alla fine della pagina per cellulari o tablet). Se non accetti, potrai comunque continuare con la navigazione ma la visualizzazione delle pagine sarà limitata. In ottemperanza e conformità al Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR).

Chiudi