TRA TE E IL MARE di Laura Pausini ★ Live con Biagio Antonacci

Laura Pausini è un po’ l’idolo delle ragazze, è interprete dei sentimenti giovanili, quelli un tantino più ingenui e che, nonostante le pene d’amore, conservano una buona dose di speranza, di ottimismo per il futuro. Dopotutto, quando si è giovani il futuro non è mai nero, perlomeno non completamente, malgrado l’oscurità portata dall’intenso dolore per un amore finito, non corrisposto o semplicemente infelice.

È il tema di questa canzone, in cui il “cattivo” della situazione è il mare, inteso come distanza e dunque lontananza, poiché l’amato vive in un’altra città e di conseguenza hanno poche occasioni di stare insieme. Lei resiste per un po’, dato l’amore smisurato che prova per lui, ma ovviamente non è una condizione che può protrarsi troppo nel tempo, visto che l’amore non è fatto solo di sogni o idee, è fatto anche di presenza, di contatto, di sguardi e sorrisi veri.

Non la si può biasimare, pertanto, se ad un certo punto getta la spugna, preferisce dirgli addio piuttosto che restare ferma lì, a tormentarsi e ad aspettare, a consumarsi e a vivere nel ricordo dei momenti passati insieme, una volta che lui riparte. All’epoca della canzone in effetti esisteva soltanto il telefono, non c’era l’avvento pieno di Internet e dei Social Network, quindi la realtà sociale era differente per i rapporti a distanza, e di sicuro non erano soddisfacentemente vivibili.

Questa esibizione dal vivo, durante un concerto della Pausini al Forum di Assago a Milano (2001), è stata eseguita con Biagio Antonacci anche come tributo a quest’ultimo, dato che Tra te e il mare è un brano scritto e composto dallo stesso Antonacci. Non è la prima performance dal vivo dei due, ne hanno eseguite delle altre su questo pezzo e Antonacci ne ha poi fatta una cover, nel 2008, con uno stile alquanto originale, molto più tendente al rock che al melodico romantico e un po’ struggente.

Tra te e il mare diede il titolo all’album che la includeva, pubblicato nel 2000 anche in versione spagnola. Oltre a spopolare in Europa, l’album arrivò perfino negli Stati Uniti e in Messico, dove vinse il Disco d’Oro e di Platino, mentre per ogni versione del brano fu realizzato un diverso videoclip, e ne fu effettuata un’ulteriore incisione per essere inserito nell’album di Antonacci destinato al mercato latino, Cuanto tiempo… y ahora (2003).

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da Copyright

NUOVA NORMATIVA GDPR - Per mantenere le complete funzionalità del nostro sito devi accettare l'uso dei Cookie. In questo modo, potremo darti un'esperienza migliore di navigazione. PRIMA DI ACCETTARE LEGGI DETTAGLI

Oltre ai Cookie tecnici necessari per un regolare funzionamento del sito, Le Recensioni di SettimaLuna utilizza Cookie aggiuntivi per personalizzare la navigazione dell'Utente, in merito alla gestione delle statistiche, del traffico, dei social media, dei video e degli annunci promozionali. Questi Cookie sono preventivamente disabilitati di default, puoi scegliere tu stesso se abilitarli o meno, dando il tuo esplicito consenso. In alcun modo i dati inseriti (ad es. e-mail per iscrizione al blog o nella sezione commenti) verranno usati per diverse finalità né condivisi con terze parti: il nostro interesse è la sicurezza della tua privacy. Accetti l'uso dei Cookie e i termini e le condizioni della nostra PRIVACY POLICY? Cliccando su "Accetto" dichiari di aver letto e accettato, dando il permesso per l'utilizzo di Cookie non tecnici e dunque non strettamente necessari. La durata di accettazione dei Cookie è di 3 mesi, con la possibilità di revocarla in qualsiasi momento attraverso il pulsante in alto nella sidebar del sito (alla fine della pagina per cellulari o tablet). Se non accetti, potrai comunque continuare con la navigazione ma la visualizzazione delle pagine sarà limitata. In ottemperanza e conformità al Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR).

Chiudi