ALMENO TU NELL’UNIVERSO di Mia Martini

Quando iniziò, nel 1963, Mia Martini si faceva chiamare Mimì Bertè (è la sorella minore della cantante Loredana Bertè) e in seguito, nel 1971 si presentò col nome di Mia Martini, dopo un certo periodo di stasi in cui si tenne lontana dal palcoscenico. Ma, quando riapparve sulle scene letteralmente sfondò, raggiungendo mezza Europa e nel 1977 approdò addirittura in Giappone, dove partecipò al Festival Mondiale della Canzone Popolare (Tokio).

Mia Martini è una voce che non dimenticheremo mai, nonostante ci abbia abbandonati da ormai vent’anni, una donna che ha dedicato tutta la sua vita all’arte, ha sacrificato la sua vita per l’arte. Mia Martini morì che non aveva neanche cinquant’anni per un fibroma che lei non aveva mai voluto curare, perché temeva che l’intervento avrebbe potuto incidere sulla sua voce, quindi andò avanti semplicemente con l’assunzione di farmaci e antidolorifici, fin quando poté resistere. Questo, è vero sacrificio.

Almeno tu nell’Universo è una delle sue canzoni di maggior rilievo (con la quale vinse a Sanremo il Premio della Critica nel 1989), insieme a Minuetto e Gli uomini non cambiano, e fu scritta nel 1972 da Bruno Lauzi. Sembra, tuttavia, che non fu incisa allora perché esibiva un contenuto che non si adattava all’epoca, sia a livello musicale che testuale.

Infatti, la canzone è in sostanza un rimprovero all’Umanità, per tutta quella gente vittima delle convenzioni e delle mode, facilmente influenzabile e che non prende mai una posizione con la propria testa, lasciandosi trascinare scioccamente, giungendo persino all’ipocrisia. Un mondo inaffidabile, persone in cui non si può credere, volubili e tendenzialmente insoddisfatte, il che le porta a sconfinare talvolta nella follia.

Almeno tu nell’Universo è una canzone che attesta il tramonto dei valori, che man mano si perdono nelle ombre del tempo, ma alla fine però sorge comunque una luce, una speranza. Il solito, “non tutto è perduto”.

Fonte Video inserito (di proprietà del canale corrispondente): YouTube

Share Button

Link utili:

loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *